elettrodomestici

Il bonus elettrodomestici è un’agevolazione fiscale riservata a chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia con il bonus ristrutturazioni edili. Si applica anche se i lavori sono iniziati dal 1°gennaio 2017. La detrazione Irpef è pari al 50% sugli acquisti di cucine, forni, frigoriferi, lavastoviglie, con la clausola che siano efficienti energeticamente e di classe superiore alla A+. Il tetto massimo di spesa è fissato a 10.000 €, ripartito in 10 rate annuali di uguale importo. Le spese si aggiungono al tetto di 96.000 € previsto per le ristrutturazioni edilizie.

Chi può accedere al bonus?

Tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche residenti sia in Italia sia all’estero. Nello specifico: proprietario dell’immobile; usufruttuario dell’abitazione; nuda proprietà; affittuario; detentore di un contratto in comodato d’uso; socio di cooperative; imprenditore singolo o società a vario titolo se l’immobile non è per uso strumentale.

Le agevolazioni spettano anche al coniuge, ai parenti entro il terzo grado e agli affini entro il secondo grado se conviventi con il proprietario o con il possessore dell’immobile oggetto del bonus. Spetta infine anche ai contribuenti che effettuano autonomamente i lavori sull’immobile, ma in questo caso le detrazioni si limitano a quelle relative all’acquisto dei materiali utilizzati e ai mobili.

Quali sono i documenti da consegnare per usufruire degli incentivi?

Per dimostrare l’effettiva esecuzione dei lavori progettati, la documentazione relativa agli interventi è la seguente: dichiarazione di inizio dei lavori da inviare all’Agenzia delle Entrate; domanda di accatastamento se l’immobile non è censito; pagamenti IMU; delibera dell’assemblea che approva i lavori; dichiarazione di consenso ai lavori da parte del proprietario dell’immobile; dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che attesti di aver eseguito lavori compresi nell’Ecobonus; comunicazione ASL con i dati del committente del lavoro, i dettagli sulla tipologia dello stesso e i dati dell’impresa che provvederà ad eseguirli.

LEAVE A REPLY